Contenuto

Campi di sport sulla neve – Sicurezza

Conoscere i limiti

I campi di allenamento e le giornate di sport sulla neve sono l’occasione per bambini e giovani di sfogare il loro bisogno di movimento. Una libertà che tuttavia ha i suoi limiti. Essa finisce infatti dove inizia quella degli altri.

Una giovane tiene uno snowboard in mano e porta casco e occhiali sulla testa.Buono a sapersi (pdf):Cinque esempi commentati da Heinz Walter Mathys, presidente della Commissione svizzera per la prevenzione degli infortuni su discese da sport sulla neve (SKUS).

Comportamento corretto (pdf): Prima di lanciarsi sulle piste o in uno snowpark vanno rispettate alcune regole. Una lista delle raccomandazioni più importanti..

Protezioni adatte (pdf): Lo sci alpino e lo snowboard non sono sport a rischio. La maggioranza di chi li pratica infatti supera indenne la stagione invernale. Tuttavia gli infortuni non mancano mai e quando qualcuno cade o non riesce a evitare uno scontro è grato alle protezioni che indossa che gli consentono di tornare a casa senza troppi dolori.

 

Opuscoli

Applicazione e test

  • «Slope Track»: questa applicazione della Suva registra la distanza percorsa sulle piste, il dislivello e la velocità individuale e segnala pericoli particolari.
  • Gioco di carte «Safety Check»: fate il punto con questo gioco della rivista «Academy» 4/2005 (Swiss Snowsports)! Trentadue domande sui park et pipe, sulle regole, sulla prevenzione, ecc.

 

Trasmettere le competenze per saper affrontare i rischi

Per maturare esperienza e costruirsi una competenza in materia di rischi, i giovani devono potersi confrontare con situazioni impegnative. Ciò non significa offrire loro esperienze estreme ma piuttosto insegnare a riconoscere i propri limiti, ad affrontare le diverse situazioni e a mantenere l’autocontrollo. Il rischio dev’essere sostenibile e bisogna evitare, pianificando e organizzando adeguatamente le attività, che si verifichino infortuni gravi sulla neve. La lezione proposta nell’ambito del Safety Tool «Sci e snowboard» dell’upi – Ufficio prevenzione infortuni si svolge in tre parti:

1. In classe, i giovani visionano l’estratto di un filmato, esaminano le condizioni individuali poi deducono le misure da prendere.

2. Sulla pista, i giovani analizzano e valutano delle situazioni a rischio attraverso il Safety Disc.

3. Infine i giovani riflettono su quello che vorrebbero migliorare in vista della prossima discesa.

Opuscolo e cortometraggi «Safety Tool n° 10: Sci e snowboard» (upi)

Categorie

  • Tipo di contenuto: Approfondimenti
  • Discipline: On-Snow, Racchette da neve, Sci, Sci di fondo, Snowboard
  • Categorie di età: 5-7 anni, 8-10 anni, 11-15 anni, 16-20 anni, 21-65 anni, 66-80 anni, 81+ anni
  • Livelli scolastici: Scuola materna/asilo, Scuola elementare, Scuola media, Medie superiori/scuole professionali, Medie superiori/liceo
  • Livello di capacità: Principianti, Avanzati, Esperti
  • Livello di apprendimento: Acquisire, Applicare, Creare
  • Competenze educazione fisica: Scivolare, spostarsi su ruote e rotelle