Contenuto

Vittime di abusi nello sport

Il centro di contatto «INTEGRITY» di Swiss Olympic

La Confederazione istituisce un centro nazionale indipendente di segnalazione e di primo intervento per abusi nello sport. Fino alla sua entrata in funzione le vittime di abusi possono rivolgersi al centro di contatto e di prima consulenza «INTEGRITY» di Swiss Olympic entrato in funzione nel gennaio di quest’anno.
Due mani in una stretta di mano.

Le rivelazioni fatte da ex atlete di punta della ginnastica ritmica e della ginnastica artistica sui metodi di allenamento nel centro di prestazioni della Federazione svizzera di ginnastica FSG alla fine di ottobre 2020 non sono passate inosservate. Per proteggere meglio le atlete e gli atleti in futuro, la Confederazione e le federazioni vogliono attuare un pacchetto di misure.

Questo include l’istituzione di un centro di segnalazione indipendente per tutto lo sport elvetico. Poiché è improbabile che un simile centro possa entrare in funzione in piena operatività prima del 2022, il 4 gennaio 2021 Swiss Olympic ha già creato un centro di contatto e di prima consulenza che consente ad atleti, allenatori e a tutti gli altri esponenti dello sport di segnalare delle sospette violazioni della Carta etica nello sport elvetico.

Questo servizio di prima consulenza non effettua indagini approfondite. Gli esperti di Swiss Olympic prendono atto dei casi esposti, danno consigli e indirizzano gli interessati verso delle persone di contatto o dei servizi adeguati.

Swiss Olympic: centro di contatto e prima consulenza per lo sport svizzero  (in francese)

Categorie

  • Tipo di contenuto: Approfondimenti, Attualità