Badminton – Tecnica di corsa

Salto di partenza

Il salto di partenza permette una partenza veloce nel movimento di preparazione al tiro (ciclo di estensione e flessione). Spesso collega in modo fluido un eventuale movimento di corsa precedentemente avviato con un cambio di direzione.


Osservazione: sono disponibili altre inquadrature (playlist) cliccando sul menu a tendina in alto a sinistra del filmato.

Dove e quando viene utilizzata questa tecnica?

Il salto di partenza è impiegato all’inizio di un ciclo di corsa. Si effettua al centro del gioco e prosegue nella direzione del tiro.

  • Se il punto d’impatto dell’avversario è basso, il corpo è rivolto lateralmente verso lo shuttle (campo di sinistra e primo filmato).
  • Se il punto d’impatto dell’avversario è alto, il corpo è rivolto frontalmente verso lo shuttle  (campo di destra e 2° filmato).

Quali sono le caratteristiche principali di questa tecnica?

  • Salto piatto, calibrato esattamente sul tiro dell’avversario..
  • Al momento dell’impatto i piedi non hanno contatto con il suolo.
  • Corpo rilassato, fianchi e ginocchia piegati.
  • Al momento dell’atterraggio l’apertura delle gambe è più ampia della larghezza delle spalle.