Contenuto

Beach volley

Alternative al gioco 2 contro 2

Se l’insegnante ha a disposizione solo una o due lezioni nella sabbia o se gli allievi hanno poca dimestichezza con il beach volley si consiglia di scegliere l’opzione 4:4 o 3:3 per permettere loro di giocare e di divertirsi.

Sistema di gioco 4 contro 4

Sistema di gioco 4 contro 4

Cliccare sull’immagine per ingrandirla

Per i principianti nelle scuole, il gioco a 4 contro 4 è una forma introduttiva ideale per passare dalla palestra alla sabbia. Conviene introdurre questa tattica di gioco già in palestra. Dopo il servizio, il giocatore che serve corre dietro verso la metà campo e può essere utilizzato solo come difensore. Non può dunque attaccare vicino alla rete.

Non è consigliato giocare per molto tempo in questo modo perché vengono a mancare le caratteristiche tipiche del beach volley: le zone libere, le distanze lunghe e i tuffi nella sabbia.

 

Sistema di gioco 3 contro 3

Sistema di gioco 3 contro 3

Cliccare sull’immagine per ingrandirla

Si tratta di una forma per introdurre il beach volley nelle scuole medie. Tutti i giocatori possono attaccare sotto rete. Il giocatore che si trova nel centro davanti è già «in casa». In questo modo, si semplifica lo sviluppo del gioco ma solo se si può passare la palla ricevuta verso di lui.

Il 3 contro 3, per esempio, è utile anche per la forma di gioco con palla lanciata dall’allenatore per il topspin drive.

 

Categorie

  • Tipo di contenuto: Aiuti, Organizzazione
  • Discipline: Beach volley
  • Categorie di età: 8-10 anni, 11-15 anni, 16-20 anni, 21-65 anni
  • Competenze educazione fisica: Giochi di squadra