Contenuto

Beach volley – Gioco 2 contro 2

Difesa

Per iniziare a giocare a beach volley, è raccomandato un sistema di difesa senza muro. Uno dei due partner si colloca sempre vicino alla rete per difendere le palle che potrebbero essere giocate in modo impreciso dall’avversario.
  • A serve e B si trova vicino alla rete, nella zona centrale

    Due immagini che illustrano lo schema di gioco

    Cliccare sull’immagine per ingrandirla

  • Dopo aver servito, A si va a mettere nel centro del campo per occupare la posizione difensiva di base (formazione a «i») (immagine 1).
  • B invece osserva il gioco e si colloca di fronte all’attaccante vicino alla rete.
  • Quando B vede che gli avversari sviluppano il gioco – ovvero che non lanciano la palla oltre la rete nella sua metà campo – torna nella posizione di base. Il compagno si sposta sulla diagonale (immagine 2).

Importante: al momento del contatto, il difensore è in piedi con una leggera posizione in avanti, anche se non è ancora tornato del tutto in posizione di difesa. In questo modo, è possibile spostarsi in tutte le direzioni rapidamente per difendere la palla.

Si creano così delle zone di difesa e una prima tattica di difesa. I giocatori imparano che in qualsiasi sistema di difesa del beach volley si devono lasciare alcune parti del campo all’avversario. Solo così è possibile difendere in modo efficace il resto del campo (zone grigie) (immagine 3). Se l’avversario però dovesse giocare nelle zone che possono essere difese occorre sfruttare questa possibilità.

Nella squadra che attacca, il giocatore che effettua il passaggio dopo averlo fatto va subito a piazzarsi come sostegno, poi torna in difesa per difendere le palle che tornano direttamente.

Osservazioni

  • Tutte le forme di attacco presentate nel tema del mese possono essere esercitate contro una squadra che difende. Per rendere i compiti più facili ai difensori, è possibile rinunciare a determinate opzioni di attacco. Ad esempio: «si può solo attaccare lungo la linea».
  • Nel presente tema del mese, non è trattata la strategia di difesa con muro. Si rimanda al documento «Block – Defense – Strategien» (disponibile solo in tedesco o in francese) di Swiss volley.
Tecnica Tattica Comunicazione
Tecniche di difesa, bagher, tomahawk e beach dig. Piedi attivi quando ci si sposta dalla rete, passo incrociato di lato per arrivare in posizione di difesa, sempre tenere lo sguardo sulla palla. Quando l’attaccante tocca la palla, il difensore deve essere un po’ inclinato in avanti per riuscire a reagire in ogni direzione. Senza muro: il giocatore di fronte all’attaccante davanti alla rete è in grado di valutare quando arriva il momento giusto per spostarsi nella posizione di difesa nel campo. Il giocatore si sposta di lato con passi incrociati, lo sguardo resta sulla palla. Il compagno che aspetta dietro nel centro si sposta in diagonale. La traiettoria del passaggio in difesa è sufficientemente alta per consentire al compagno di posizionarsi correttamente. Chi riceve la palla grida. Le zone di difesa sono note. Dove le zone si intersecano, sono fondamentali la comunicazione e le decisioni rapide su chi riceve la palla.

Categorie

  • Tipo di contenuto: Aiuti, Organizzazione
  • Discipline: Beach volley
  • Categorie di età: 8-10 anni, 11-15 anni, 16-20 anni, 21-65 anni, 66-80 anni
  • Livelli scolastici: Scuola elementare, Scuola media, Medie superiori/scuole professionali, Medie superiori/liceo
  • Livello di capacità: Principianti, Avanzati, Esperti
  • Livello di apprendimento: Acquisire, Applicare, Creare
  • Competenze educazione fisica: Giochi di squadra