Contenuto

La danza fa scuola – Riscaldamento

Forme di organizzazione «Ballare sulle lunghezze»

Le forme di movimento di base possono essere variate grazie ai piccoli balli della serie «lunghezza» che permettono di apprendere e consolidare le forme di movimento.

Una nuova forma di organizzazione per ripetere e imparare nuovi mo- vimenti di ballo è una valida alternativa per motivare gli allievi durante le attività accompagnate da musica. In questo modo, tutti si mettono subito in movimento e il docente non è sempre davanti a mostrare i balli.

Il docente può dire al primo allievo della fi la di continuare a ballare e lui balla insieme a quelli dell’ultima fila oppure li sostiene o li incoraggia. Formare 3-5 file in funzione delle dimensioni della classe e della larghezza della palestra. Il docente sceglie dei passi dalle sequenze imparate per il riscaldamento e mostra ogni volta 4 tempi. Il docente mostra una sequenza di passi (4 tempi), poi avanza di 4 passi e ripete la sequenza sul posto e avanza di nuovo di 4 passi. Gli allievi osservano la coreografi a da dietro e poi, fi la dopo fi la, seguono il docente con 8 tempi di distanza. Su tutta la lunghezza della palestra.

➝ 4 tempi sul posto – 4 tempi in avanti – 4 tempi sul posto, ecc.

Eventualmente ripetere la stessa sequenza di passi su due lunghezze della palestra. Sulla lunghezza, usare movimenti e passi semplici che per- mettono agli allievi di riscaldarsi. Per esempio, in posizione raggruppata (rana), con le braccia tese verso l’alto, di nuovo in posizione raggruppata, salti aperti–chiusi–aperti–chiusi, ripetere i passi o introdurne di nuovi.

Premesse utili

  • Percezione della musica.
  • Esperienza nei movimenti accompagnati da musica.

Varianti

  • In funzione dell’età e dell’altezza degli allievi, è possibile eseguire questo esercizio in diagonale.
  • Eseguire una lunghezza che comprenda: – una parte saltata, – una parte a terra, – una passo …

Più facile

  • Integrare forme di movimento semplici che gli allievi conoscono.
  • Trovare altri elementi su www.dance360-school.ch corrispondenti al livello desiderato.

 

Più difficile

  • Gli allievi inventano passi e movimenti personali che poi si mostrano a vicenda.
  • Esercizio possibile: in gruppi di 4, ogni persona mostra un passo e lo spiega agli altri membri del gruppo (sistema a puzzle).

 

Musica: per la musica è importante scegliere dei brani in grado di motivare gli allievi. Di tanto in tanto, cercare di usare anche musica attuale. Munirsi sempre anche di brani più veloci e lenti. In questo modo, è possibile variare e mantenere alta la motivazione durante la lezione.

Osservazioni

  • Spiegare bene la struttura dell’esercizio e spiegare che i ballerini successivi cominciano la sequenza solo quando i primi hanno completato il movimento una volta. È molto importante usare musica con un ritmo ottimale. Un esempio in tal senso è consultabile su www.dance360-school.ch, alla rubrica «Esempi di scuole», scuola primaria.
  • Per incrementare la motivazione, suonare musica anche durante la fase di allenamento. Variare il volume.

Categorie

  • Tipo di contenuto: Dentro, Esercizi, Fuori
  • Discipline: Formazione del movimento, Ginnastica e danza
  • Categorie di età: 5-7 anni, 8-10 anni, 11-15 anni, 16-20 anni
  • Livelli scolastici: Scuola materna/asilo, Scuola elementare, Scuola media
  • Livello di capacità: Principianti, Avanzati
  • Livello di apprendimento: Acquisire, Applicare, Creare
  • Modello di prestazione: Capacità coordinative, Ritmizzare
  • Competenze educazione fisica: Ballare, Esprimersi, creare, Percezione del corpo
  • Forme basilari di movimento: Muoversi a ritmo, danzare