Contenuto

Partner e attrezzi come aiuti

Rimuovere gli aiuti

Se durante un processo di apprendimento si rimuovono gli aiuti, l’allievo assume un ruolo sempre più attivo per la gestione e il controllo dei propri movimenti mentre il partner che aiuta si limita sempre più ad accompagnare solo i movimenti. Per la maggior parte delle abilità è possibile derivare l’eliminazione degli aiuti tramite delle semplici domande.

Due immagini mostrano come aiutare un allievo a fare lo standQuante persone aiutano?Meno persone collaborano, più l’allievo deve diventare attivo..

Chi aiuta? Più la persona (o le persone) che aiuta è esperta, più l’allievo si sente sicuro e meno si proteggerà con dei riflessi inadeguati.

Come? (tipo di prese) Più la persona che aiuta si assume la gestione dei movimenti e il controllo, più sarà facile eseguire i movimenti.

Quando? Quanto prima l’aiuto influisce sul movimento, tanto meno l’allievo dovrà gestire e controllare i movimenti e vorrà proteggersi con dei riflessi inadeguati.

Quando? Più lungo sarà l’effetto fisico dell’aiuto, meno l’allievo dovrà impegnarsi per gestire e controllare i movimenti.

→ Riduzione e rimozione degli aiuti nell’esempio wall flip all’indietro (pdf)
→ Rimozione sistematica degli aiuti di apprendimento nell’esempio della verticale (pdf)
Più precisioni metodico-didattiche sugli aiuti al sito issw4public.ch

Categorie

  • Tipo di contenuto: Aiuti, Organizzazione
  • Discipline: Ginnastica agli attrezzi
  • Categorie di età: 8-10 anni, 11-15 anni, 16-20 anni
  • Livelli scolastici: Scuola elementare, Scuola media, Medie superiori/scuole professionali, Medie superiori/liceo
  • Livello di capacità: Principianti, Avanzati
  • Modello di prestazione: Percepire, elaborare, Capacità tattico-mentali
  • Competenze educazione fisica: Mobilità, forza, tensione muscolare