Parkour – Mobilizzazione

Quadrupedia

Questo esercizio sollecita la coordinazione e si presta bene per la fase di riscaldamento, perché favorisce la stabilizzazione delle spalle, del tronco nonché l’allungamento/attivazione della parte posteriore delle gambe, della cintura scapolare e dei polsi.


Gli allievi sono in posizione carponi e avanzano o indietreggiano cercando di mantenere stabili le anche. In questo esercizio l’attivazione della muscolatura del tronco assume una grande importanza. Spostare in avanti o indietro simultaneamente il braccio destro e la gamba sinistra e inversamente.

Variante

  • Ambio (il braccio destro e la gamba destra si spostano contemporaneamente).

La mobilizzazione persegue diversi obiettivi come quello di mantenere il corpo a una temperatura costante, migliorare l’ampiezza articolare e la coordinazione neuromuscolare.

Suggerimenti: gli esercizi servono soprattutto a correggere dei portamenti poco equilibrati, come le spalle che cadono in avanti e a ridurre l’accorciamento dei muscoli delle anche. Cercare quindi di tirare le spalle all’indietro e verso il basso e di assumere la posizione «petto in fuori». I muscoli delle cosce, antagonisti dei flessori dell’anca, devono essere rafforzati in maniera mirata, per evitare eventuali scompensi.