Sport freestyle – Streetskate

Le tre discipline principali

Sono tre le principali discipline dello skateboarding. Si chiamano street, vert e pool e ognuna di queste ha la sua propria location.

Le specialità dello skateboarding coesistono. Gli skater le usano durante le loro «session» passando da un trick all’altro e da una location all’altra, ma solo dopo aver acquisito abilità e destrezza per evitare spiacevoli incidenti.

Street

Le possibilità dello street sono illimitate. Gli elementi naturali presenti negli spazi urbani sono utilizzati come ostacoli: scalinate, muri, rampe, panchine nei parchi e simili. Praticamente ogni cortile di scuola, parcheggio, capannone in disuso possono trasformarsi in terreno su cui allenarsi.

Vert

Il vert era la disciplina principale sino all’avvento dello street skating all’inizio degli anni ’90. Ancora oggi tuttavia continua ad essere la specialità più mozzafiato perché gli skater vanno veloci ed eseguono salti mozzafiato su rampe o nei full pipe (tubi di dimensioni enormi).

Pool

Anche il pool skating può essere considerata una disciplina a sé stante. Negli Stati Uniti si costruiscono piscine di forma arrotondata e a forma di fagiolo, equivalenti praticamente a una rampa di skating naturale. In Europa queste piscine sono trasformate sempre più spesso in parchi da skating, ottimizzandone la forma.