Sport e inclusione – Giochi

Eco

Durante questo esercizio gli allievi devono individuare il tragitto della palla (o dell’oggetto lanciato) e lo spazio libero.

Due squadre di 3 giocatori si contendono la palla. Al di fuori del campo da gioco (10 m × 10 m) sono posizionati 3 giocatori neutrali. Quando una palla viene spedita fuori campo e può essere rimessa in gioco dalla stessa squadra, quest’ultima totalizza un punto. I giocatori esterni possono lanciarsi la palla. La squadra che totalizza per prima 5 punti lascia il campo ai giocatori esterni.

Esempio pratico: fra i giocatori neutrali al di fuori del campo si trova anche un bambino con disabilità cognitive.

Adeguamenti in caso di disabilità

  • visiva: attenzione ai segnali acustici. Le palle dai colori sgargianti e i passaggi a terra facilitano la presa.
  • motoria: niente corpo a corpo, mantenere la distanza di un braccio.

Materiale: palle, oggetti di demarcazione

Informazioni generali in caso di disabilità

  • visiva: rendere maggiormente visibili le demarcazioni del campo da gioco e le maglie delle squadre con colori vivaci.
  • uditiva: visualizzare i segnali attraverso simboli chiari, stabiliti in precedenza.
  • motoria: ampliare il raggio d’azione attraverso regole individuali e definire zone di riposo.
  • cognitiva: introdurre una dopo l’altra poche regole semplici e comprensibili e spiegarle con schede illustrate.
  • percettiva e comportamentale: osservare le regole con coerenza, esprimendo un sentimento di stima e apprezzamento.