Arrampicata a scuola – Top rope

Compiti motori

Gli allievi cercano di eseguire delle prese lontane da una posizione frontale simile a quella di una rana. Lo scopo è usare meno appigli.
  • Fase di preparazione: iniziare appoggiando i piedi il più in alto possibile e assumere la posizione a rana. Le braccia sono più o meno tese.
  • Fase principale: spingere con le gambe e andare a cercare una nuova presa.
  • Fase finale: spostare i piedi verso l’alto e cercare una posizione che permetta di recuperare le forze in tutta tranquillità.

Varianti

  • Nella posizione a rana cercare di lasciar andare una mano e scuoterla.
  • Contare il numero di «trazioni a rana» necessarie per scalare la parete. Cercare di scalare la parete con il minor numero di trazioni.
  • Per la presa successiva mettere una mano dietro la schiena.

Liste di controllo

«Regole comportamentali per primo assicuratore»

  • Verifica del compagno: con gli occhi ed entrambe le mani (controllo funzionale del semibarcaiolo).
  • Posizione: vicino alla parete e lontano dalla zona di impatto dello scalatore.
  • Movimenti di assicurazione: posizione corretta delle mani (pollice in direzione opposta dal moschettone), incrociare correttamente, presa a «galleria» (pollice e almeno tre dita formano una galleria) e soprattutto: non lasciare mai la corda di freno!
  • Concentrazione: sempre tenere la corda tesa! Se lo scalatore è troppo veloce, chiedere di aspettare.
  • Reazione ai comandi di corda: al comando «blocca» subito tendere la corda, fare un passo indietro e sedersi nell’imbragatura.
  • Rilasciare: con entrambe le mani sulla corda, lentamente e regolarmente!

««Regole comportamentali per secondo assicuratore»»

  • Verifica del compagno: con gli occhi.
  • Concentrazione: osservare sempre lo scalatore e riprendere la corda che proviene dal primo assicuratore. Tenere sempre la corda con entrambe le mani!
  • Posizione: di lato rispetto al primo assicuratore (ca. 1 metro) al di fuori della zona di impatto dello scalatore!

«Regole comportamentali scalatore»

  • Verifica del compagno: con gli occhi e le due mani.
  • Annunciare quando ci si vuole sedere nell’imbragatura: quando si sente la corda tesa, gridare «blocca» e sedersi facendosi sostenere dalla corda.
  • Non arrampicarsi troppo in fretta.
  • Non arrampicarsi troppo di lato per evitare il rischio di una caduta a pendolo.
  • Quando si lascia, scendere lungo la parete (gambe a 90° rispetto alla parete).