Contenuto

Beach volley

Consigli metodologici

È importante che i docenti e gli allenatori che offrono allenamenti di beach volley a allievi e a membri di società sportive trasmettano il loro entusiasmo per questa disciplina. Si raccomanda di introdurre il gioco poco a poco tramite semplici forme di esercizi.

Un'insegnante, circondata da un gruppo di giovani, disegna delle direttive sulla sabbiaI seguenti consigli possono tornare utili:

  • All’inizio della lezione avere già tutto il materiale pronto all’uso. Alcune palle sono già sul campo a disposizione degli allievi che arrivano prima.
  • I docenti vigilano affinché gli allievi usino la protezione solare e bevano abbastanza.
  • Il riscaldamento avviene nella sabbia e usando già i palloni.
  • Scegliere pochi esercizi semplici.
  • Gli esercizi possono essere disegnati nella sabbia. L’allenatore non ha dunque bisogno di avere sotto mano un quaderno o una lavagna.
  • Gli esercizi del tema del mese possono essere effettuati seguendo l’ordine in cui sono presentati perché si integrano a vicenda.
  • La struttura di base di molti esercizi è simile: in questo modo non ci vuole molto tempo per le spiegazioni.
  • Una volta che un esercizio è funzionale, è possibile integrare variazioni. Attenzione: non caricare troppo le lezioni.
  • Rispettare gli spostamenti.
  • Mantenere le squadre da 2 anche quando il numero di allievi è dispari.
  • Alla fine della lezione integrare almeno un piccola gara a punti come forma di gioco.
  • Come motivazione per la fine del semestre, si può organizzare un torneo a fine anno scolastico.

Con i piedi nella sabbia!

Materiale: per giocare a beach volley ci vogliono uno o più campi di sabbia (si raccomanda di prenotare), palle, linee, antenne e in caso di gruppi numerosi reti trasversali o nastri da costruzione, indumenti sportivi semplici e protezione solare. Sono inoltre utili coni o altri sistemi di demarcazione.

Campo: se si gioca a beach volley con principianti, bambini o classi numerose composte da 20 allievi e oltre su solo un campo, è possibile suddividerlo in diversi campi di piccole dimensioni con dei nastri. Le reti trasversali vanno fissate con nastri o corde a due pali esterni al campo e tesi sopra le reti dei singoli campi. Per i principianti, fissare l’altezza della rete più in alto per rallentare il gioco e aumentare così il numero di passaggi. Un altro vantaggio dei campi di piccole dimensioni è la distanza inferiore da percorrere: in questo modo si aumenta la precisione.

Palle: nella scelta della palla occorre tenere in considerazione la sensazione piacevole al tatto e la stabilità della forma. Non deve per forza essere la palla più cara.

Categorie

  • Tipo di contenuto: Aiuti, Organizzazione
  • Discipline: Beach volley
  • Categorie di età: 8-10 anni, 11-15 anni
  • Livelli scolastici: Scuola elementare, Scuola media
  • Livello di capacità: Principianti, Avanzati
  • Livello di apprendimento: Acquisire, Applicare
  • Competenze educazione fisica: Giochi di squadra
  • Forme basilari di movimento: Correre, saltare, Lanciare, ricevere