Boxe light-contact – Forme di gioco

Quando si dice stop, è stop

Durante questo esercizio l’accento è posto sul rispetto delle regole e sulla correttezza. Chi fa un fallo non può vincere la partita.

Due allievi si affrontano, un terzo è l’arbitro. Quando vede un colpo o un fallo, l’arbitro grida in modo chiaro e forte «stop!» e conta i punti. I pugili possono ricominciare solamente quando l’arbitro dà di nuovo il segnale «boxe». Quando sono stati raggiunti due punti o compiuto un fallo, si cambia di ruolo. L’arbitro diventa puglie e affronta il vincitore.

Varianti

  • Cambio dopo tre punti o un fallo.

Più facile

  • Colpire solo le spalle e l’addome.

Materiale: uno o due guantoni per allievo