• Esercizio quotidiano
    Yoga per tutta la famiglia

    Per contrastare la frenesia prenatalizia Lo yoga si presta molto bene per allungarsi e nel contempo rafforzare tutto il corpo. Questa disciplina, inoltre, si pratica respirando consapevolmente ciò che aiuta a calmare la mente. Bastano poche posture e il corpo si sentirà più sciolto e la mente alleggerita. E si può fare anche a casa in famiglia.

  • Muoversi di più nella scuola dell'infanzia – Sequenze guidate all’aperto
    Allenamento di sci

    Questo esercizio, sotto forma di circuito all'aria aperta, implica diversi schemi motori: tirare, correre, stare in equilibrio, saltare verso il basso, camminare lateralmente, saltellare, correre velocemente.

  • Educazione fisica
    Sport malgrado un infortunio

    Alcuni infortuni o sintomi legati a malattie leggere non impediscono agli allievi di partecipare alle lezioni, basta apportare i giusti adeguamenti. In questo dossier gli insegnanti trovano esercizi e consigli per permettere di integrare attivamente gli alunni che hano subito infortuni agli arti inferiori, superiori e al tronco.

  • Tema del mese 11/2020
    Golf indoor

    Per molto tempo il golf è stato appannaggio di una ristretta cerchia di persone abbienti. Tuttavia, come per altre discipline, anche questo sport ha vissuto un’evoluzione che lo ha portato a diventare pressoché popolare. È quindi tempo di dedicare spazio all’argomento e fornire così le basi per introdurre il golf nelle lezioni di educazione fisica. In questo modo i docenti possono svelare agli allievi tutti i segreti del golf già in palestra, in vista di un futuro allenamento in un vero campo da golf.

  • Pattinaggio artistico
    Insieme

    Il pattinaggio su ghiaccio è anche una disciplina di squadra. In gergo, si parla di «Synchronized Skating». Sedici persone eseguono contemporaneamente un programma a ritmo di musica. In ambito scolastico è possibile unire i singoli elementi per creare una piccola sequenza in gruppo.

  • Fat Ball
    Inventare la propria forma di gioco

    Chi conosce i criteri dei giochi di rinvio può inventare la propria forma personale. Gli studenti della Scuola universitaria federale dello sport di Macolin (SUFSM) lo fanno nell’ambito del ciclo di studi bachelor. Ne è un esempio il «Fat ball».

Attualità

La redazione consiglia